Muso Rosso ha dissotterrato l'ascia di guerra. Questo spazio web è dedicato allo spirito libero delle idee, senza obbedienze di credo, di partito,
di gerarchie qualsiasi. Ipocrisia, prepotenza, sfruttamento, ignoranza e conformismo sono i principali nemici di Muso Rosso. Contro di essi le armi possibili sono molte: verità, umanità, cultura, creatività, rispetto per la natura. Ma su tutte domina la Libertà, di parola e di pensiero.
Il contenuto di queste pagine è costituito da una serie di scritti in rima che traggono ispirazione da eventi dell'attualità politica e sociale e che sono mossi fondamentalmente
dall'esigenza di smascherare la violenza e la stupidità del potere.

venerdì 28 dicembre 2018

Gigino e Gigetto


GIGINO E GIGETTO

Gigino e Gigetto sono i due dioscuri del cosiddetto governo giallo-verde. O meglio: i due sposini di un matrimonio combinato, un matrimonio di necessità. Più che altro uno scherzo del destino, che si è manifestato sotto mentite spoglie con l’intervento del giullare toscano. Cosa accadrà adesso? Gigino fuggirà in tempo evitando un giginicidio? O sarà ripudiato, tradito e cacciato via dal truce Gigetto?
La poesia trae spunto dalla filastrocca/gioco per bimbi:

"Gigino e Gigetto andavano a spasso,
Vola Gigino, vola Gigetto!
Torna Gigino, torna Gigetto!"



Gigino e Gigetto andavano a spasso,
il primo modesto, il secondo gradasso.
Un 4 di marzo centrarono un terno
e si ritrovarono insieme al governo.

Luigigigino con giacca e cravatta
si dà un gran daffare, come può si arrabatta.
Ma come chi ancora sta imparando a nuotare
fa spruzzi, fa schiuma, e non fa che arrancare.

Gigettomatteo si mette il giubbotto
per sembrare pompiere o, meglio ancor, poliziotto.
Se c’è una disgrazia lui accorre veloce
oppure coi profughi alza la voce.

Gigino e Gigetto, felici e contenti,
blandiscon sia i ricchi e sia gli indigenti;
agli uni promettono tasse più piatte
agli altri un salario per comprar pane e latte.

Con trombe e fanfare sono andati in battaglia
ma, come si è visto, era un fuoco di paglia:
le grandi manovre portate a Bruxelles
son tornate indietro assai meno belles!

Gigino-Luigi e Gigetto-Matteo
Faranno la fine dell’altro babbeo?
È quasi sicuro: chi si crede il più dritto
prima o poi nella cacca ci va a capofitto.

(Muso Rosso 2018)


Nel post precedente: Arrestaronu lu Re
Un pezzo inedito del 2007 sulla famiglia Savoia (con qualche "omissis")
Nel giugno 2006 il nostro "eroe", cui da poco era stato concesso di tornare in Italia assieme al figlio, è stato arrestato. L'ultimo rampollo, invece, come ringraziamento per la riammissione in Italia, ha pensato bene di chiedere allo Stato italiano addirittura un risarcimento danni! Ovviamente ha ricevuto solo pernacchie, ma non ha imparato niente: adesso pretende anche il Pantheon...